Itinerari

Itinerari

Il Museo dei Corali di Stroncone

Il Museo dei Corali di Stroncone

L’antica chiesa della Madonna del Gonfalone, situata nella parte più alta del borgo di Stroncone, oltre a conservare dipinti del XVI e XVII secolo, ospita il Museo dei Corali. Qui infatti si possono ammirare i pregevoli codici del XIV secolo splendidamente minati su pergamena, provenienti dalle collegiate di San Michele Arcangelo e di San Nicolò, e rinvenuti nel 1783 dall’antropologo e storico dell’arte Luigi Lanzi. Di considerevole importanza per quanto riguarda la paleografia musicale,essi possiedono un altrettanto valore artistico presentando lettere capitali figurate e istoriate,alcune delle quali attribuibili, secondo qualche storico dell'arte, al Maestro della Dormitio Virginis,lo stesso artista che ha dipinto parte degli affreschi della chiesa di San Pietro di Terni. La conservazione dei Corali testimonia di un lunga tradizione locale del canto gregoriano che dal Medioevo si è mantenuta viva fino all’Ottocento.

Il Museo si può visitare su prenotazione contattando il Comune di Stroncone. L’ingresso è gratuito.

info@comune.stroncone.tr.it